Viaggio Fotografico in Islanda 

Dal 22 Febbraio al 1 Marzo 2020

LucaBeniniPhotography Luca-Benini-Kirkjufell-Aurora-Boreale-1024x1024

Non perdere l’occasione di fotografare i paesaggi incantati dell’Islanda: scogliere a strapiombo sul mare, cascate, ghiacciai e vulcani.

Con questo viaggio fotografico avrai l’occasione di visitare luoghi remoti e percepire l’Islanda attraverso i suoi elementi: il freddo dei ghiacciai, l’acqua delle cascate, il vento gelido dell’Artico e la lava che modella incessantemente il paesaggio. Durante l’inverno artico andremo a caccia dell’Aurora Boreale, la grande regina dei cieli del Nord, non vedrai l’ora che cali il buio per vederla!

Inoltre in questo viaggio migliorerai la tua tecnica fotografica attraverso le mie lezioni e i miei consigli. Prenderai una maggiore consapevolezza del tuo stile fotografico e imparerai come scattare meravigliose fotografie di paesaggio.

Unisciti al gruppo, l’avventura ti aspetta!

Itinerario del viaggio fotografico in Islanda

22 febbraio – Vik

Arrivo all’aeroporto di Keflavik in mattinata con il volo scelto, formazione del gruppo e incontro con la guida in aeroporto. Partenza per Vik.

Vik è una piccola località situata sulla costa sud dell’Islanda ai piedi dei ghiacciaio Mýrdalsjökull. Alzando gli occhi dalle case, saremo subito rapiti dalla vastità del promontorio roccioso che s’innalza sopra il paese. Proprio il punto di congiunzione tra terra e mare rappresenta il primo spettacolo naturale che vedremo: la spiaggia di Reynisfjara. Unica al mondo, e set di alcune scene del Trono di Spade, questa spiaggia è uno dei luoghi più famosi dell’Islanda. Dalla spiaggia avremo anche una visione spettacolare dell’arco Dyrholaey, una formazione rocciosa molto suggestiva.

LucaBeniniPhotography Luca-Benini-Vik-Islanda-1024x684

23 e 24 febbraio – Jökulsárlón

Due giorni dedicati al ghiaccioIn queste due giornate visiteremo Jökulsárlón, una laguna dove gli iceberg del Vatnajökull emergono dall’acqua e si tingono d’azzurro. Proseguiremo poi in direzione della Diamond Beach, un’altra spiaggia di terra vulcanica dove formazioni glaciali simili a enormi diamanti sono adagiate sulle sabbia. Un luogo incredibile di unione fra mare e ghiaccio. Il giorno successivo visiteremo Fjallsarlon, un lago glaciale ai piedi del ghiacciaio Vatnajökull. Qui avremo l’impressione di ritrovarci di fronte a un enorme fiume in piena congelato nel ghiaccio. Fjallsarlon è un luogo sospeso nel tempo e immutato da miliardi di anni, un luogo dove sostare a lungo gustandosi ogni angolo. Il sole danzerà sulle punte di ghiaccio regalandoci momenti magici nel corso della giornata. Nel pomeriggio, se il tempo lo permetterà, ci immergeremo nelle profondità del ghiacciaio Vatnajökull. Qui esploreremo delle grotte naturali scavale nel ghiaccio ritrovandoci letteralmente nel cuore dell’Islanda.

LucaBeniniPhotography Luca-Benini-fjallsarlon-Islanda-Laguna-1024x683

25 febbraio – Hofn

Sveglia di buon mattina e proseguimento alla volta di Hofn, una piccola località portuale nella regione dell’Austuland, sempre nella costa sud-est dell’Islanda.

Qui ad attenderci troveremo il maestoso monte Vestrahorn, 886 metri di roccia che si specchiano nella laguna di Stokksnes. Una fotografia con la luce dell’alba è d’obbligo.

Poi proseguiremo per il ghiacciaio Hoffellsjökull a nord della città. Anche questo ghiacciaio confluisce in una baia dalla quale è possibile ammirare straordinarie formazioni ghiaccio. Alle pendici di Hoffellsjökull sono state scoperte sorgenti termali ed è possibile immergersi in pozze d’acqua artificiali circondate dal ghiaccio.

LucaBeniniPhotography Luca-Benini-vestrahorn-riflesso-1024x684

26 febbraio – Vik

Mattinata dedicata al ritorno a VikSulla via ammireremo, con diverse soste fotografiche, l’imponente distesa vulcanica a est della città. Davanti ai nostri occhi si aprirà un distesa infinita di terreno brullo dove il nostro sguardo potrà spaziare liberamente.

Nella seconda parte della giornata ci immergeremo nelle sconfinate spiagge ad Est ed Ovest di Vik e lì decideremo cosa fotografare in base al meteo per cogliere le occasioni migliori.

LucaBeniniPhotography Islanda-Vik-Tramonto-Luca-Benini-1024x662

27 e 28 febbraio – Grundarfjörður

Mattinata dedicata al trasferimento nella penisola di Snaefellsnes sulla costa ovest dell’Islanda.

A ovest il territorio islandese diventa ancora più selvaggio e in questi due giorni visiteremo alcuni dei luoghi più remoti dell’isola. La prima tappa è il Monte Kirkjufell, una delle montagne più belle del mondo, tanto celebre per la sua forma a spirale. Qui, al tramonto, vedremo una delle aurore boreali più spettacolari del viaggio. Proseguiremo verso il punto più a ovest dell’Islanda, dove l’Atlantico ci saluterà con forza. Qui non ci sono spiagge, ma cammineremo sul ciglio di impressionanti scogliere a strapiombo sull’oceano.  

Il giorno successivo andremo alla scoperta di faraglioni dalle forme suggestive e visiteremo Arnarstapi, un piccolo villaggio di pescatori adagiato sulle scogliere. Qui a entreremo nella Budir Church, la chiesa nera. Si tratta di una costruzione in legno dipinta di nero risalente al 1703. La chiesa si trova accanto a un enorme campo di lava e il villaggio di Budir è indicato da Jules Verne come punto di partenza del suo viaggio all’interno della Terra.

LucaBeniniPhotography Kirkjufell-Islanda-Alba-Snaefellsnes-Luca-Benini-1024x750

29 febbraio – Keflavik

Sveglia di buon mattina e ritorno a Keflavik.

Percorreremo la penisola di Reykjanes ammirando faraglioni e scogliere a strapiombo sul mare.

Nel pomeriggio raggiungeremo uno dei punti più estremi dell’isola: il faro di Reykjanesviti, il più antico d’Islanda.

 

1 marzo – Keflavik

Trasferimento in aeroporto e ritorno in Italia con i voli scelti.

LucaBeniniPhotography Snaefellsnes-Islanda-Neve-Luca-Benini-1024x650

incluso

  • Guida fotografica professionale
  • Lezioni di Post-Produzione
  • Trasporto in auto
  • Carburante
  • Pernotti in Hotel e b&b
  • Ingressi a parchi

non incluso

  • Voli a/r
  • Supplemento singola
  • Pasti e bevande

difficoltà

  • Adatto a tutti
  • Sono previsti alcuni semplici trekking della durata di massimo 1 ora

costo

  • 2500 €

Focus del viaggio fotografico

Fotograferemo principalmente montagne e paesaggi marini con il grandangolo concentrandoci sui primi piani che diventeranno protagonisti delle nostre fotografie. Nella pratica affronteremo argomenti come il focus stacking, l’iperfocale, la fotografia con il grandangolo, la fotografia notturna e le esposizioni multiple.

questo viaggio è rivolto

  • a chi cerca un viaggio fotografico esclusivo
  • a chi cerca l’Islanda più nascosta senza dimenticare però quella classica
  • a chi vuole migliorare il proprio approccio alla fotografia
  • a chiunque sogni di vivere una grande avventura

Plus di questo viaggio fotografico

  • Itinerario flessibile che ti permette di fotografare nel posto giusto al momento giusto
  • Gruppo ristretto di massimo 5 partecipanti per seguire tutti al meglio
  • Location sia classiche che esclusive per vivere appieno l’Islanda
  • Lezioni di post produzione professionali
  • Nessuna fretta, il nostro unico obiettivo è scattare bellissime fotografie di paesaggio

Perchè proprio un viaggio fotografico in Islanda?